Ginnastica posturale di gruppo

La ginnastica di gruppo, nel nostro studio, si effettua con piccoli gruppi di massimo 7 persone, in modo da seguire bene ogni paziente in base alle proprie problematiche. Vengono eseguiti esercizi leggeri a corpo libero e da sdraiati per rinforzare addome, gambe e braccia, per allenare equilibrio e coordinazione, sempre associati ad esercizi respiratori, di stretching e allungamento. Il tutto nel rispetto del dolore di ogni singolo paziente che viene guidato e supervisionato nell’esecuzione di tale ginnastica. Diamo la possibilità di effettuare delle prove completamente gratuite.

Ionoforesi

La ionoforesi è un’elettroterapia che prevede l’introduzione, attraverso l’epidermide, di un farmaco (soprattutto FANS) in una specifica zona da trattare.
Si esegue utilizzando una corrente continua.

Kinesiterapia, riabilitazione neurologica e ortopedica

La Kinesiterapia (dal greco kinesis, ovvero “movimento”) è una terapia manuale che prevede la mobilizzazione di uno o più distretti corporei da parte del terapista.

Questa metodica può essere di tipo attivo, passivo, o attivo-assistito, a seconda del grado di partecipazione del paziente.
Utilizzata in numerosi ambiti clinici, la kinesiterapia contribuisce, insieme ad altre metodiche, della riabilitazione neurologica o ortopedica.
Quest’ultima, in particolare, prevede il trattamento di svariate patologie, quali:
  • artrosi dell’anca;
  • artrosi del ginocchio;
  • meniscopatie;
  • periartrite scapolo-omerale;
  • sindrome del tunnel carpale;
  • spina calcaneare;
  • alluce valgo;
  • metatarsalgia;
  • neuroma di Morton;
  • fascite plantare;
  • distorsioni;
  • lombosciatalgia;
  • artrite reumatoide;
  • spondilite anchilosante;
  • rottura dei legamenti crociati;
  • cervicalgia;
  • ernie del disco;
  • scoliosi;
  • fratture post intervento o gesso;
  • protesi post intervento.
La Riabilitazione neurologica si occupa invece di altre patologie che colpiscono il sistema nervoso centrale e periferico, tra cui ad. es.:
  • morbo di Parkinson;
  • morbo di Alzheimer;
  • paresi post ictus;
  • sla;
  • sclerosi multipla.

Rieducazione posturale individuale metodo Mezieres

La Rieducazione posturale Mezieres è finalizzata alla normalizzazione della struttura del corpo, e lavora tramite il gioco di retrazione e accorciamento delle catene muscolari affette da dismorfismi (come scoliosi, iperlordosi, cifosi, ginocchio varo, ginocchio valgo o cancellazione delle curve).

Questo tipo di rieducazione posturale agisce dunque allentando le tensioni muscolari e restituendo la lunghezza originale ai muscoli accorciati. Il paziente deve stare in posizioni strategiche che facilitano l’allungamento delle catene, esercitando una lieve trazione continua.
Queste posizioni globali e totali (particolari posizionamenti) vanno mantenute sotto il controllo del terapista, e devono essere associate a un lavoro d’espirazione.
L’allungamento prolungato dei muscoli interessati porterà a un allungamento che verrà mantenuto nel tempo (i pazienti avvertono la sensazione di uno stretching prolungato).
La Rieducazione posturale Mezieres è utile per il trattamento di:
  • scoliosi;
  • lombalgie;
  • cervicalgie;
  • dorsalgie;
  • sciatalgie;
  • interventi  post-chirurgici a spalla e anca.

Linfodrenaggio

Esistono differenti tipologie di trattamento, anche se tra le più utilizzate figurano indubbiamente il metodo Vodder e il Leduc.
Gli scopi principali consistono nell’eliminazione del ristagno dei liquidi in specifiche regioni del corpo (prevalentemente arti inferiori) e nel miglioramento del drenaggio dalla periferia attraverso la circolazione linfatica.
Il linfodrenaggio si rivela particolarmente utile nei casi di linfedema e lipedema e, più in generale, in tutti i casi nei quali si verifica un accumulo di raccolte fluide per insufficienza o sovraccarico del sistema linfatico.

Massoterapia

La massoterapia o “massaggio terapeutico” è utilizzato per la cura di svariate affezioni dell’apparato muscolo-scheletrico.

Esistono diversi tipi di tecniche:
  • rilassante;
  • sportivo;
  • decontratturante;
  • linfodrenante.
Gli effetti principali consistono nella riduzione delle contratture muscolari e nel miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica, con riduzione della stasi nei distretti periferici.
Il massaggio terapeutico è anche utile per eliminare le aderenze tissutali verificatesi in seguito a patologie infiammatorie croniche o esiti cicatriziali.

Osteopatia

L’osteopatia è una metodica che si basa sulla convinzione che mente e corpo siano un unicum indivisibile.

Il corpo possiede particolari meccanismi di autoregolazione e autoguarigione (omeostasi), i quali si attivano nel momento in cui le condizioni di normalità vengono alterate.
Secondo questa disciplina il movimento dei fluidi corporei è fondamentale per il mantenimento della salute, e il sistema nervoso autonomo, proprio a questo scopo, è essenziale.
Con il termine “Trattamento Manipolativo osteopatico” ci si riferisce all’insieme delle tecniche adoperate dall’osteopata per trattare le disfunzioni muscolo-scheletriche, miofasciali, craniali e viscerali.
In particolare, tra le patologie trattabili con l’osteopatia, sono da menzionare:
  • Disturbi al sistema muscolo-scheletrico (cervicalgie, dorsalgie, lombalgie, dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, dolori artritici, tendiniti, problemi posturali in generale);
  • Disturbi al sistema digestivo, come per esempio acidità gastrica, ernia iatale, stipsi e colite;
  • Disturbi che colpiscono il sistema genito-urinario, come amenorrea, sindrome post-partum e dolori mestruali;
  • disturbi al sistema neurologico e neurovegetativo, come per esempio irritabilità e disturbi del sonno;
  • Disturbi al sistema circolatorio;
  • Disturbi relativi all’otorinolaringoiatria, quali rinite, sinusite cronica e vertigini
Oltre alle categorie di disturbi sopracitate, l’osteopatia si rivela molto utile anche per il trattamento di asma, sindrome del tunnel carpale, otiti, emicranie e cefalee, così come per i neonati che hanno subito traumi da parto.
Questi ultimi, che si verificano nelle prime settimane di vita, possono causare:
  • rigurgiti e reflusso gastroesofageo; plagiocefalia;
  • coliche gassose;
  • stitichezza;
  • scoliosi;
  • difficoltà a prendere sonno;
  • otiti o sinusiti ricorrenti.
Osteopatia

Tecniche di medicina cinese

Le tecniche di medicina cinese utilizzate presso lo studio sono la coppettazione e la moxibustione.

La coppettazione è una tecnica molto antica. Questa metodica, che aiuta a rimuovere le tossine e a sbloccare i ristagni corporei, prevede l’applicazione sul corpo di una serie di coppette, che creano un vero e proprio effetto di aspirazione sulla pelle.

In particolare, le coppette si applicano sulle zone riflesse del corpo e sui merdiani di agopuntura, in forma statica (fisse) o dinamica ( in movimento).
Di solito il trattamento ha una durata che va dai 5 ai 20 minuti.
La coppettazione si utilizza per trattare i seguenti disturbi:
  • disturbi respiratori come tosse, bronchite, asma;
  • disturbi dell’apparato ginecologico come amenorrea, dismenorrea;
  • disturbi del sistema nervoso come ansia, depressione e insonnia;
  • ristagno del sistema linfatico;
  • cellulite;
  • lombalgie, periatrititi e patologie ortopediche in generale.
La moxibustione è una tecnica terapeutica che prevede l’applicazione prolungata di calore su punti e meridiani tipici dell’agopuntura.
Il calore viene prodotto facendo bruciare, in prossimità della zona da trattare, degli appositi sigari o coni di artemisia, ovvero una pianta medicinale le cui foglie vengono essiccate, pressate e polverizzate.
Si utilizza spesso in gravidanza, per esempio intorno alla trentacinquesima settimana di gestazione, per stimolare il rivolgimento di un feto dalla presentazione podalica (che oggi comporterebbe un taglio cesareo) a quella cefalica.
La moxibustione si utilizza anche in caso di:
  • dolori articolari;
  • infiammazioni dovute a ritenzione e ristagno di liquidi;
  • gastralgie, diarrea e reflusso;
  • contratture muscolari.
  • depressione, ansia, insonnia, mal di testa.
Coppettazione cinese

Rieducazione propriocettiva

La Rieducazione Propriocettiva consiste nell’esecuzione di particolari esercizi attivi con difficoltà crescente, i quali possono anche prevedere l’utilizzo di sussidi (come per esempio la tavoletta propriocettiva collegata al pc).

Questa pratica è finalizzata al recupero della completa stabilità muscolare e articolare sia nella vita quotidiana che nella pratica di attività sportive.
Il percorso riabilitativo propriocettivo è indicato specialmente per i pazienti con problemi di equilibrio o per coloro che hanno subito:
  • traumi di natura muscolare e/o osteoarticolare;
  • interventi chirurgici in ambito ortopedico;
  • interventi chirurgici in ambito neurologico.

Taping neuromuscolare

Il Tape Elastico non contiene alcun farmaco o ingrediente chimico, è traspirante, resiste all’acqua e può essere utilizzato anche per 3-4 giorni.

Questo strumento è particolarmente adatto per il trattamento di disordini muscolari nonché per disturbi della circolazione sanguigna e linfatica, e permette di attenuare i dolori enfatizzando il riallineamento muscolare, il tutto in breve tempo e in totale assenza di effetti collaterali.
Tra le funzioni base del Taping sono da menzionare:
  • funzione muscolare: normalizza il tono muscolare con le tecniche adeguate;
  • funzione sensitiva: decomprime le terminazioni nervose e permette di attenuare il dolore;
  • funzione linfatica: riduce la pressione interstiziale e attiva il flusso linfatico verso la zona in cui la pressione si è ridotta;
  • funzione articolare: permette di correggere l’asse fisiologico migliorando la mobilità.

Yoga

Nella gamma di terapie manuali proposta dallo Studio fisioterapico Pitti rientrano anche le pratiche di Yoga, che possono essere:
  • di gruppo, aventi lo scopo di lavorare sul rilassamento psicofisico, sull’agilità del corpo, la mobilità delle articolazioni e il mantenimento di buone condizioni della schiena;
  • individuale: strutturate in base ai bisogni della persona, alla sua situazione e alle sue possibilità.
Yoga

Prenota il trattamento di pressoterapia in offerta: chiama ora!

Effettua una prenotazione

FISIOTERAPIA STUDIO PITTI
Via Busalla, 12/18 – 00168 Roma (RM)
+39 06 3054658 | pitti.francesca79@gmail.com

P.I. 08460401006 | Privacy Policy e Cookie Policy

Facebook